PRESTO ONLINE IL NUOVO SITO

SANT’AMBROGIO
Istituto Comprensivo Statale
via De Nicola, 40 - 20142 Milano - tel. 0288447052 - fax 0288447053
La nostra Scuola accompagna i bambini dai tre anni fino alle soglie dell’adolescenza in  un percorso armonico di crescita, umana  e culturale.  La struttura è accogliente e funzionale alle attività didattiche ed educative (aule  luminose, laboratori, giardini,  ambienti di recente ristrutturazione). L’istituto  Sant’Ambrogio vuole essere  luogo di relazione e di collaborazione con il Territorio,  spazio di progettualità e di apertura agli stimoli culturali esterni.   La scuola opera per valorizzare ogni alunno nella sua individualità, disvelandone  attitudini e doti, lavorando sui limiti, orientando nelle difficoltà che ognuno  inevitabilmente conosce nella sua crescita.  Con le Famiglie il dialogo è sempre aperto, con i genitori si condivide la responsabilità e  l’amore per l’educazione dei figli.  Vi aspettiamo per vivere assieme questa esperienza, ricca ed affascinante.  
Benvenuti!
email: miic8dy00c@istruzione.it email certificata: miic8dy00c@pec.istruzione.it codice meccanografico: MIIC8DY00C codice fiscale: 80196170155
Home L'Istituto Organizzazione Circolari Famiglie e Studenti Albo Pretorio Amministrazione trasparente Comitato Genitori Contatti Varie

UFFICI DI SEGRETERIA

ORARI DI APERTURA PER LE FAMIGLIE DEGLI ALUNNI dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 9.30 il lunedì pomeriggio dalle 15.30 alle 16.30 PER IL PERSONALE dal lunedì al venerdì dalle 12.00 alle 14.00

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA

ALUNNI STRANIERI

“Il presente documento 

definisce tutte le azioni con cui 

attuare l’inserimento scolastico 

degli alunni stranieri.” 

(dalla Premessa)

PROGETTI A. S. 2017/2018

L’Istituto Comprensivo Statale Sant’Ambrogio ha ottenuto l’attestazione per la partecipazione al Progetto Pilota “Verso una Scuola Amica”, proposto dal MIUR e 

dall’UNICEF Italia in occasione del 20° anniversario della ratificazione della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza,per l’impegno dimostrato. 

DISPOSIZIONI GENERALI

Programma per la Trasparenza e l’Integrità Il 31/01/2014 è stato emanato il Decreto di adozione del Piano triennale per la Prevenzione della Corruzione 2013-  2016.  Il documento definisce le iniziative finalizzate a garantire adeguati livelli di trasparenza secondo le Linee Guida della  Commissione Indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l’Integrità delle Amministrazioni Pubbliche - Autorità  Nazionale Anticorruzione (ANAC ex CIVIT) contenute nella Delibera n. 50/2013.  Atti generali Codice disciplinare: Personale Comparto scuola (art. 95 CCNL vigente)  D.P.R. del 16 aprile 2013, n. 62 - Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici  D.M. del 30 giugno 2014, n. 525 - Codice di comportamento del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e  della Ricerca  Nota Ministeriale n. 2810 del 16 luglio 2014 (collegata al D.M. del 30 giugno 2014, n. 525  Criteri generali in materia di incarichi vietati  Oneri informatìvi per cittadini ed imprese Iscrizioni alla Scuola dell'Infanzia e alle Scuole di ogni ordine e grado per l’a.s. 2016/2017  Iscrizioni: www.iscrizioni.istruzione.it  Scadenziario dei nuovi obblighi amministrativi  Attestazioni OIV o struttura analoga  Per le scuole non è prevista l’istituzione degli OIV - Organismi Interni di Valutazione  Programma triennale per la trasparenza e l’integrità 2016-2018 Piano triennale di Prevenzione della Corruzione (PTPC) Lombardia 2016-2018 

ORGANIZZAZIONE

Organi di indirizzo politico-amministrativo  Consiglio di Istituto  Sanzioni per mancata comunicazione di atti  Articolazione degli uffici  Struttura Organizzativa delle Responsabilità  Telefono e posta elettronica email: miic8dy00c@istruzione.it email certificata: miic8dy00c@istruzione.pec.it tel. 0288447052  fax 0288447053 

CONSULENTI E COLLABORATORI

INDICE DELLA SEZIONE

Disposizioni generali Programma per la Trasparenza e l’Integrità Atti generali Oneri informativi per cittadini e imprese Attestazioni OIV o struttura analoga Programmi triennali per la trasparenza e l’integrità 2016-2018 Organizzazione Organi di indirizzo politico-amministrativo Sanzioni per mancata comunicazione dei dati Articolazione degli uffici Telefono e posta elettronica Consulenti e collaboratori Personale Contrattazione collettiva Contrattazione integrativa OIV Incarichi amministrativi di vertice Dirigenti Posizioni organizzative Dotazione organica Personale non a tempo indeterminato Tassi di assenza Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti Bandi di concorso Performance Piano delle Performance Relazione sulla Performance Ammontare complessivo dei premi Dati relativi ai premi Benessere organizzativo Enti controllati Enti Pubblici vigilati Società partecipate Enti di Diritto Privato controllati Rappresentazione grafica Attività e procedimenti Dati aggregati attività amministrativa Tipologie di procedimento Monitoraggio tempi procedimentali Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d’ufficio dei dati Provvedimenti Provvedimenti Organi indirizzo-politico Provvedimenti Dirigenti Controlli sulle imprese Bandi di gara e contratti Adempimenti Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici Criteri e modalità Atti di concessione Bilanci Bilancio preventivo e consuntivo Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio Beni immobili e gestione patrimonio Patrimonio immobiliare Canoni di locazione o affitto Controlli e rilievi sull’amministrazione Servizi erogati Carta dei Servizi e standard di qualità Costi contabilizzati Tempi medi di erogazione dei servizi Pagamenti dell’amministrazione Indicatore di tempestività dei pagamenti IBAN e pagamenti informatici Opere pubbliche Pianificazione e governo del territorio Informazioni ambientali Strutture sanitarie private accreditate Interventi straordinari e di emergenza Altri contenuti Corruzione Accessibilità e Catalogo di dati, metadati e banche dati Dati ulteriori

PERSONALE

Contrattazione collettiva Contratto Collettivo   Contrattazione integrativa Contratto Integrativo a.s. 16-17  o Allegato 2.1. FIS Docenti 16-17  o Allegato 2.2 FIS Docenti (progetti)  o Allegato 2.3 Dettaglio ripartizione FIS Docenti   o Allegato 3 Compensi Funzioni Strumentali 16-17  o Allegato 4 FIS ATA e incarichi 16-17 Relazione illustrativa  Relazione tecnico finanziaria  Incarichi amministrativi di vertice Dirigente Scolastico Dirigenti Dirigente Scolastico Decreto di conferimento incarico  Curriculum vitae  Posizioni organizzative  Dirigente Scolastico Direttore Servizi Generali ed Amministrativi  Collaboratori del Dirigente Scolastico  Dotazione organica Tutto il personale a tempo indeterminato (di ruolo) è retribuito direttamente dal Ministero del Tesoro e i relativi dati di  costo sono reperibili sul sito del MIUR o, nello specifico e in forma aggregata, nella scheda della nostra Istituzione  Scolastica nel portale di “Scuola in chiaro  Personale non a tempo indeterminato Tassi di assenza  Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - “Scuola in chiaro”  Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti L’articolo 53 del Decreto Legislativo n. 165 del 30 marzo 2001, così come modificato dalla Legge n. 190/2012,  stabilisce che le Amministrazioni Pubbliche che conferiscono o autorizzano incarichi, anche a titolo gratuito, ai propri  dipendenti debbano comunicare in via telematica al Dipartimento della Funzione Pubblica, entro quindici giorni dalla  data di conferimento dell’incarico, gli incarichi conferiti o autorizzati ai dipendenti stessi.  Le Amministrazioni sono altresì tenute, in maniera analoga, alla comunicazione degli incarichi conferiti a consulenti e  collaboratori esterni con cadenza semestrale, entro il 30 giugno e il 31 dicembre di ogni anno. Per vedere gli  incarichi conferiti e autorizzati consultare i dati dell’Anagrafe delle Prestazioni.  Gli incarichi autorizzati sono quelli richiesti dai dipendenti che vengono chiamati a svolgere incarichi o consulenze  esterne. Questi incarichi non devono in alcun modo creare “interferenze” con l’attività primaria svolta nella scuola e  non possono essere svolti né in concorrenza, né contro il MIUR. Si veda in particolare l’approfondimento sulle  incompatibilità nel pubblico impiego.  In ottemperanza al comma 2 dell’art. 15 del D. Lgs 33/2013, si rende noto che tutti i dati relativi ad eventuali altre  collaborazioni in corso d’anno sono pubblicati all’Anagrafe delle Prestazioni per le PA come previsto dalla normativa  vigente. 

BANDI DI CONCORSO

L’Istituto non opera in tale ambito. 

PERFOMANCE

Piano delle perfomance Voce non prevista per le Istituzioni Scolastiche  Relazione sulla performance Voce non prevista per le Istituzioni Scolastiche  Ammontare complessivo dei premi  Contratto Integrativo  Dati relativi ai premi Contratto Integrativo  Benessere organizzativo Al momento il benessere organizzativo all’I.C. Sant’Ambrogio è misurato tramite la valutazione del rischio e stress  lavoro / correlato. 

ENTI CONTROLLATI

Voce non prevista per le Istituzioni Scolastiche 

ATTIVITA’ E PROCEDIMENTI

Dati agggregati attività amministrativa  La sezione è in corso di aggiornamento  Tipologie di procedimento In questa sezione vengono pubblicate le tipologie di procedimento dell’I.C. Sant’Ambrogio, come indicato dall’art.35,  commi 1 e 2 del D. Lgs. n. 33 del 14/03/2011. La sezione è in corso di aggiornamento in relazione alla produzione, da parte dell’ufficio competente, delle  informazioni richieste a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 - Riordino della  disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche  amministrazioni. L’organo titolare del potere sostitutivo di cui all’art. 2, comma 9 bis della L. 241/1990 è il Dirigente Scolastico.  Il potere sostitutivo è esercitato su istanza del privato, che abbia interesse ad ottenere la conclusione di uno  specifico procedimento per il quale sia decorso inutilmente il termine di conclusione del procedimento amministrativo  ovvero dalla Legge, fatte salve eventuali sospensioni previste dalla Legge stessa. La predetta istanza, debitamente  sottoscritta e circostanziata, deve essere diretta al Dirigente Scolastico e deve pervenire alla scuola con le seguenti  modalità: presentazione al Protocollo Generale  tramite PEC all’indirizzo: miic8dy00c@istruzione.pec.it tramite Raccomandata A/R all’indirizzo: via De Nicola, 40 - Milano  Recapito telefonico: 0288447052  La modulistica è reperibile al seguente link:  Monitoraggio tempi procedimentali Per conoscere le modalità e i tempi procedimentali vedi la voce “Servizi erogati  Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d’ufficio dei dati  Al fine di favorire la corretta applicazione della più recente disciplina in materia di semplificazione e la completa  decertificazione nei rapporti tra P.A. e cittadini, si ritiene utile fornire in questo apposito spazio una panoramica della  normativa vigente in materia, corredata da direttive, circolari, e note esplicative del Ministero per la P.A. e la  semplificazione e del MIUR.  Circ. 5 - Funzione Pubblica - 23.05.2012  Circ. 3 - Funzione Pubblica - 17.04.2012  L. 35 del 04.04.2012 (conversione del D.L. 5 del 09.02.2012) - Art. 7  Circ. 448/2012 - USR Lombardia del 19.01.2012  Direttiva 14 - Ministro Funzione Pubblica - 22.12.2011  L. 183/2011 Art. 15 Per eventuali approfondimenti, indicazioni operative e aggiornamenti è comunque possibile consultare il sito del  dipartimento della Funzione Pubblica al link dedicato. 

PROVVEDIMENTI

Il Dirigente Scolastico emana provvedimenti di varia natura:  autorizzazioni ai dipendenti a svolgere incarichi o consulenze esterne  nomine per incarichi ai dipendenti  nomine del personale a tempo determinato  provvedimenti e determine connesse alla procedura negoziale  disposizioni per i dipendenti  provvedimenti disciplinari  Per i Provvedimenti degli organi di indirizzo politico, si veda la sezione Pubblicità legale (Albo Pretorio), nella  sottocategoria “delibere del Consiglio di Istituto”. 

CONTROLLI SULLE IMPRESE

Elenco degli obblighi e degli adempimenti oggetto delle attività di controllo che le imprese sono tenute a rispettare  per ottemperare alle disposizioni normative.  1. Regolarità Contributiva (DURC): trattasi di un certificato unico che attesta la regolarità di un’impresa nei  pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali e assicurativi nonché in tutti gli altri obblighi  previsti dalla normativa vigente nei confronti di INPS, INAIL e Casse Edili, verificati sulla base della rispettiva  normativa di riferimento. La regolarità contributiva oggetto del Documento Unico di Regolarità Contributiva  riguarda tutti i contratti pubblici, siano essi di lavori, di servizi o di forniture. Il DURC è rilasciato da INPS,  INAIL, Casse Edili ed altri enti in possesso dei requisiti precisati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche  Sociali. Tutte le PA sono tenute ad acquisire d’ufficio il DURC, sia nella fase di gara che in quella successiva.  2. Fornire il documento sulla tracciabilità dei flussi finanziari. Gli obblighi di tracciabilità si articolano  essenzialmente in tre adempimenti, ovvero:  - utilizzo di conti correnti bancari o postali dedicati alle commesse pubbliche, anche in via non esclusiva;  - effettuazione di movimenti finanziari relativi alle commesse pubbliche esclusivamente mediante lo strumento  del bonifico bancario o postale ovvero attraverso l’utilizzo di altri strumenti di pagamento idonei a consentire  la piena tracciabilità delle operazioni;  - indicazione negli strumenti di pagamento relativi ad ogni transazione del CIG (Codice Identificativo Gara) e,  dove obbligatorio ai sensi dell’art. 11 della Legge 3/2003, del CUP (Codice Unico Progetto).  3. L’amministrazione espleta il controllo sulla regolarità in modalità self-service operando d’ufficio sul data-base  di “Equitalia” prima di procedere ai pagamenti superiori ai 10.000,00 euro. 

BANDI DI GARA E CONTRATTI

SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI, VANTAGGI ECONOMICI

La scuola non eroga vantaggi economici di alcun tipo a soggetti pubblici o privati. 

BILANCI

Il Bilancio Preventivo (Programma Annuale) e il Conto Consuntivo delle Istituzioni Scolastiche sono redatti secondo  le disposizioni del D.I. 44/2001.  Conto Consuntivo E. F. 2016 Programma Annuale 2017 

BENI IMMOBILI E GESTIONE PATRIMONIO

L’Istituto non paga alcun canone di locazione. Non essendo proprietario di immobili non riceve alcun pagamento per  locazioni e/o affitti.

SERVIZI EROGATI

Fino all’adozione della Carta dei Servizi e all’aggiornamento delle procedure esistenti, per i servizi amministrativi si  applicano gli standard previsti dalla Direttiva 11 luglio 1995 n. 254:  1. Il rilascio di certificati è effettuato nel normale orario di apertura della Segreteria al pubblico, entro il tempo  massimo di tre giorni lavorativi per quelli di iscrizione e frequenza e di cinque giorni per quelli con votazioni  e/o giudizi. 2. Gli attestati e i documenti sostitutivi del diploma sono consegnati “a vista”, a partire dal terzo giorno lavorativo  successivo alla pubblicazione dei risultati finali.  3. Gli Uffici di Segreteria - compatibilmente con la dotazione organica di personale amministrativo -  garantiscono un orario di apertura al pubblico, di mattina e di pomeriggio, funzionale alle esigenze degli utenti  e del territorio.  4. La Scuola assicura all’utente la tempestività del contatto telefonico. La risposta comprende, il nome  dell’Istituto, il nome e la qualifica di chi risponde, la persona o l’ufficio in grado di fornire le informazioni  richieste. 5. l’Ufficio di Presidenza riceve il pubblico su appuntamento telefonico.  6. La risposta ad istanze di accesso agli atti è formalizzata entro 30 giorni dalla richiesta (l’eventuale mancata  risposta è da intendersi come diniego all’accesso). 

CONTROLLI E RILIEVI SULL’AMMINISTRAZIONE

Non sono presenti rilievi non recepiti degli organi di controllo interno, degli organi di revisione amministrativa e  contabile, della Corte dei Conti, riguardanti l’organizzazione e l’attività dell’amministrazione o di singoli uffici. 

PAGAMENTI DELL’AMMINISTRAZIONE

OPERE PUBBLICHE

La Scuola non ha competenze sulle opere pubbliche. 

PIANIFICAZIONE E GOVERNO DEL TERRITORIO

La Scuola non ha competenze nell’attività di pianificazione e governo del territorio. 

INFORMNAZIONI AMBIENTALI

La Scuola non detiene informazioni ambientali. 

STRUTTURE SANITARIE PRIVATE ACCREDITATE

Sezione non pertinente al settore Istruzione. 

INTERVENTI STRAORDINARI E DI EMERGENZA

Sezione non pertinente al settore Istruzione. 

ALTRI CONTENUTI

Corruzione Accessibilità e Catalogo di dati, metadati e banche dati  Obiettivi di accessibilità  Dati ulteriori

PAI 2017/2018

“Il Regolamento d’Istituto 

stabilisce le modalità gestionali 

ed organizzative della scuola, 

per la realizzazione degli 

obiettivi e delle attività previste 

dal Piano dell’Offerta 

Formativa (POF).” 

(dalla Premessa)

PIANO TRIENNALE OFFERTA

FORMATIVA 2016/2019